Xagena Mappa
Medical Meeting
Ematobase.it
Mediexplorer.it

Embolizzazione palliativa per le metastasi della colonna vertebrale: il sollievo dal dolore è temporaneo


Uno studio ha valutato l’embolizzazione palliativa arteriosa selettiva e superselettiva con N-butil-cianoacrilato ( n-BCA ) per i pazienti oncologici con metastasi vertebrali.

I ricercatori hanno studiato le cartelle cliniche di 164 pazienti affetti da cancro ( 94 uomini e 70 donne, età media 57.6 anni, range 35-81 anni ) trattati durante il periodo 2003-2013 con 178 procedure selettive di embolizzazione arteriosa per le metastasi della colonna vertebrale da tumori primari.

E’ stato valutato il successo tecnico della procedura di embolizzazione con angiografia post-procedurale, l'effetto clinico sulla riduzione del dolore, la necessità di analgesici e la riduzione delle dimensioni del tumore, e le complicanze associate alla embolizzazione.

L'angiografia post-embolizzazione ha mostrato l’occlusione completa dei vasi patologici di nutrizione in tutte le procedure.

Il punteggio del dolore e la necessità di analgesici è stata ridotta del 50% in 159 pazienti ( 97% ); nessuna risposta è stata ottenuta in 5 pazienti con metastasi a livello dell’osso sacro.

La durata media del sollievo dal dolore è stata di 9.2 mesi ( range 1-12 mesi ).

La dimensione del tumore metastatico si è ridotta da una media di 5.5 cm ( range 3.5-7.5 cm ) pre-embolizzazione a una media di 4.5 cm ( range 3-5 cm ) al sesto mese di follow-up; la differenza non era statisticamente significativa.

Novantatre pazienti ( 56.7% ) hanno presentato complicanze correlate alla embolizzazione; le più comuni sono state sindrome post-embolizzazione ( 80 pazienti, 48.8% ) seguita da parestesie alle gambe ( 10 pazienti, 6% ), e la rottura di un'arteria lombare ( 1 paziente, 0.6% ).

In conclusione, l'embolizzazione arteriosa selettiva con N-butil-cianoacrilato deve essere considerata per la palliazione del dolore dei pazienti con metastasi della colonna vertebrale.
Tuttavia, il sollievo dal dolore è temporaneo, e le complicanze, anche se minori, possono verificarsi. ( Xagena )

Facchini G et al, Eur J Surg Orthop Traumatol 2015; Epub ahead of print

Xagena_Medicina_2015



Indietro

Headlines